fbpx

Lenti a contatto, bambini e sport

I bambini possono portare le lenti a contatto?
A che età i bambini possono iniziare a indossare le lenti a contatto?

I genitori fanno spesso queste domande quando i bambini manifestano per la prima volta l’interesse a indossare le lenti a contatto o hanno l’esigenza di portarle per praticare sport o perché gli occhiali creano disturbi in caso di situazioni complesse.

Gli occhi di un bambino (salvo controindicazioni specifiche), possono tollerare molto bene le lenti a contatto.
Si pensi che in caso di cataratta congenita, vengono applicate al neonato delle lenti a contatto che compensano la rimozione del cristallino.

I bambini hanno spesso una lacrimazione equilibrata, che facilita l’adattamento alle lenti a contatto.

Inoltre, i bambini più piccoli a volte seguono le istruzioni sull’uso delle lenti a contatto meglio degli adolescenti e dei giovani adulti.

Per i bambini che praticano sport, le lenti a contatto offrono importanti vantaggi rispetto agli occhiali.

Se il tuo bambino indossa occhiali da vista per lo sport – anche se montano lenti in policarbonato antiurto – devi comunque preoccuparti di eventuali rotture del telaio negli sport come calcio, basket, pallavolo, o di contatto, come karate, o rugby, con possibili lesioni agli occhi; e le lenti degli occhiali sportivi o degli occhiali di sicurezza possono appannarsi durante la competizione, influenzando la visione e le prestazioni.

Le lenti a contatto eliminano questi problemi e offrono anche altri vantaggi, tra cui una apertura del campo visivo (ridotto con l’occhiale dalla presenza della struttura della montatura che per essere resistente deve essere corposa); una visione periferica più precisa ed un miglior senso della profondità come conseguenza del fatto che le lenti a contatto si muovono solidalmente con il bulbo oculare, rimanendo quindi sempre centrate su di esso ed eliminando quindi le aberrazione periferiche, e le deviazioni prismatiche (fenomeno che sposta l’immagine di ciò che si guarda), che si verificano quando gli occhi non guardano attraverso il centro ottico delle lenti montate sugli occhiali.
Tutto ciò consente al bambino di reagire più velocemente e con maggior precisione.

Tieni presente che il passaggio da occhiali a lenti a contatto può non essere una decisione permanente. Se il bambino non si adatta bene o non è responsabile nell’uso e nella cura delle lenti, può semplicemente tornare a portare gli occhiali. Le lenti a contatto possono essere sempre riprovate in un secondo momento.

Riassumendo: le lenti a contatto usate durante la pratica sportiva offrono al bimbo maggior sicurezza, senso di adeguatezza, maggiore libertà di movimento, apertura del campo visivo, migliore mobilità oculare, migliore coordinazione e miglior senso della profondità e quindi maggior precisione nella percezione delle distanze.

Se tuo figlio desidera utilizzare le lenti a contatto, noi di Ottica Tulipani, facendo i giusti passi, con i tempi e le modalità necessarie, possiamo aiutarti a trovare la soluzione adatta al tuo bambino.

 

Ottica Tulipani può prendersi cura di te e fornirti tutte le risposte di cui hai bisogno.

Vieni a trovarci a Casarile in Via Binasco 78,
oppure chiamaci subito ai numeri 02 900 900 49334 11 78 889 per fissare un appuntamento.

Post recenti
× Ciao, come possiamo aiutarti?